CINA HOMEPAGE>CINA TOUR>QINGHAI

qinghai1.jpg (4778 byte)

qinghai2.jpg (3986 byte)

qinghMap.gif (4743 byte)

      hline1.gif (479 byte)

frecciablu.gif (887 byte) Hotels
frecciablu.gif (887 byte) Punti di interesse
Xining
Ledu

Confina con Ie regioni autonome deI Tibet e del Xinjiang e con le province del Gansu e del Sichuan.

Il nome Qinghai (Mare verde) quello del grande lago che si trova nella parte orientale (3200 m sul mare) e che pi conosciuto con il nome mongolo di Kokonur. La maggior parte del Qinghai abitata da minoranze nazionali (tibetani, mongoli e kazakhi nel Qaidam) .

Il Qinghai orientale un altopiano compreso tra le catene del Qilian e del Nanshan a nord, e quella del Bayanhar a sud. Queste catene racchiudono il bacino del Qinghai o Kokonur.

Il sud della provincia attraversato dalle catene Bayanhar, Tanggula e Kunlun (cima pi alta 7160 m). A nord di queste ultime nasce lo Huanghe, a sud lo Yangzi. La popolazione qui quasi interamente composta da pastori tibetani seminomadi. Poca agricoltura: steppa o tundra. La parte nord-orientale occupata dal bacino del Qaidam (Tsaidam) che un'area d'irrigazione interna, con una serie di paludi e di laghi salati. Sono stati aperti qui dei pozzi petroliferi.

Risorse
Allevamento (cavalli, pecore), legname, lana, petrolio, carbone, ferro, potassio, sale estratto dai laghi e dalle miniere.

Capoluogo

Xining: situata a 2300 m. un centro da cui dipartono tutti i collegamenti stradali e ferroviari verso le regioni confinanti (Tibet, Gansu). Dopo la Liberazione sono state create industrie nel settore del latte e della lana. la sola grande citt della provincia.

Altri centri

Ledu: a circa 20 Km da questa localit vi il Monastero Qutan, in mezzo ad uno splendido paesaggio naturale, costruito all'inizio della dinastia Ming. composto da sale riccamente decorate nelle quali sono conservate numerose statue di Buddha.

 


CENTRORIENTE - P. IVA 07908170017 - CF PSCMRA56R30H856T

Copyright Centroriente 1999-2014