tuttocina
Google Web www.tuttocina.it

 

INDICE>DUE SPAZI MARITTIMI CONFLITTUALI

DUE SPAZI MARITTIMI CONFLITTUALI: 
IL MAR CINESE ORIENTALE E IL MAR CINESE MERIDIONALE

Conferenza

Università degli Studi di Milano
Sesto S. Giovanni - Mercoledì 14 novembre 2012

Il Mar Cinese orientale e quello meridionale sono un nuovo terreno conflittuale per gli stati litoranei continentali (Cina, Vietnam), insulari (Taiwan) e arcipelagici (Giappone, Filippine, Indonesia, Malaysia, Brunei). Ognuno di questi stati pretende di esercitare prerogative giuridiche, giurisdizionali ed economiche esclusive su settori dei due mari più o meno ampi, a discapito degli altri. Ecco perché una significativa area marina dell'Asia orientale, con le sue isole e i suoi arcipelaghi, diventa una regione geopolitica instabile, terreno fertile per contese e tensioni territoriali. Queste tensioni non derivano solo da ragioni strategico-territoriali, ma anche da una corsa all'utilizzo delle materie prime presenti nei mari.
Dino Gavinelli, docente di Geografia urbana e regionale, Geografia culturale e Teorie e pratiche del turismo sostenibile all’Università degli Studi di Milano, ne parlerà mercoledì 14 novembre alle 12.30 in aula T10 al Polo di Mediazione Interculturale e Comunicazione dell’Università degli Studi di Milano (piazza Montanelli 1, 20099 Sesto San Giovanni, MM1 Sesto Marelli) nel corso dell’incontro “Due spazi marittimi conflittuali: il Mar Cinese orientale e il Mar Cinese meridionale”. Lo studioso illustrerà come gli aspetti economici si innestino su quelli geopolitici, e non soltanto su scala regionale: sulle tensioni dell’area agiscono infatti protagonisti esterni alla regione, nel contesto più globale dei rapporti internazionali. 

L’appuntamento è organizzato dall’Istituto Confucio dell’Università degli Studi di Milano in collaborazione con CARC (Contemporary Asia Research Centre). Ingresso libero.

Dino Gavinelli è docente all’Università degli Studi di Milano dove insegna Geografia urbana e regionale, Geografia culturale e Teorie e pratiche del turismo sostenibile. Ha insegnato anche nelle Università di Genova, del Piemonte orientale e Venezia. È stato professeur invité a Parigi VII e Parigi X-Nanterre. Le sue ricerche affrontano, alle diverse scale geografiche, una pluralità di temi: gli spazi rurali; l’organizzazione regionale; il fenomeno urbano; il turismo e le aree protette; la didattica della geografia, gli strumenti disciplinari e la geografia applicata; la geografia culturale, dei luoghi e delle culture locali. Fa parte del comitato scientifico di alcune riviste geografiche italiane ed estere. È condirettore della collana di geografia Kosmos per Mimesis Edizioni.

Per informazioni:
Istituto Confucio dell’Università degli Studi di Milano
tel. 02.50321675 (lunedì – venerdì, dalle 10.00 alle 13.00)
info.confucio@unimi.it
www.istitutoconfucio.unimi.it

 

CENTRORIENTE - P. IVA 07908170017 - CF PSCMRA56R30H856T

Copyright Centroriente 1999-2014