tuttocina
Google Web www.tuttocina.it

 

INDICE>SHANGHAI DEVIL

SHANGHAI DEVIL

La Cina a fumetti di Gianfranco Manfredi

Milano, 10 maggio 2012

Shanghai, Cina, 1897. Ugo Pastore, figlio di un funzionario della società romana Caput Mundi, segue il padre a Shanghai per aiutarlo nelle sue trattative commerciali. Ma nella “Perla d’Oriente” sono troppe le ingiustizie e i soprusi compiuti anche dagli stranieri impegnati in traffici poco puliti. Per combatterli, Ugo impugna la pistola e indossa la maschera argentata Volto Nascosto, diventando un misterioso eroe dall’identità sconosciuta e dalla mira infallibile, che gli inglesi espatriati, suoi acerrimi nemici, battezzano Shanghai Devil.

È questa la cornice, popolata anche di spie, prostitute redente e ambigui italiani residenti in Cina, in cui si svolge il nuovo fumetto di Gianfranco Manfredi, seguito del fortunato Volto Nascosto. L’ambientazione è delle più suggestive: alla fine dell'Ottocento, Shanghai è già uno dei porti più importanti dell'Asia, dove la cultura occidentale si incontra e si scontra con quella orientale. Gli interessi delle tante compagnie straniere che si contendono posizioni di dominio nel commercio di spezie, stoffe e altri materiali generano tensioni con la popolazione locale, suscitando reazioni come quella del movimento dei Boxer, ribelli indipendentisti che combattono a mani nude contro le potenze straniere seguendo gli insegnamenti delle antiche scuole di arti marziali.

Manfredi, autore cinematografico e televisivo e già sceneggiatore di numerosi episodi di Dylan Dog, Nick Raider e Tex, incontrerà il pubblico giovedì 10 maggio al Museo del fumetto di Milano (viale Campania 12, linee 73-90-91, www.museowow.it) alle 18.00. Nel corso della serata, organizzata dall’Istituto Confucio dell’Università degli Studi di Milano in collaborazione con il Museo del fumetto, spiegherà la sua scelta di ambientare un fumetto in Cina, ripercorrerà la nascita del suo interesse per la storia cinese, si soffermerà sulla figura di Shanghai Devil-Ugo Pastore e risponderà alle domande e alle curiosità del pubblico.

Dialogherà con lui Annalisa Di Liddo, studiosa di letteratura inglese e fumetti, traduttrice e consulente per case editrici.

Ingresso libero.

Gianfranco Manfredi è nato a Senigallia (Ancona) e vive a Milano dove si è laureato in Storia della Filosofia. Ha pubblicato un saggio su "L’amore e gli amori in J. J. Rousseau" (Mazzotta, 1978) e ha esordito nella narrativa con "Magia rossa" (Feltrinelli, 1983/ nuova edizione 2007 Gargoyle Books), cui hanno fatto seguito, sempre per Feltrinelli, i romanzi "Cromantica" (1985), "Ultimi vampiri" (1987) e "Trainspotter" (1989); per Mondadori "Il peggio deve venire" (1991); per Anabasi "La fuga del cavallo morto" (1993); per Marco Tropea Editore “Una fortuna d’annata” (2000), “Il Piccolo Diavolo Nero” (2001), “Nelle tenebre mi apparve Gesù” (2005); per Gargoyle "Ho freddo "(2008) e "Tecniche di resurrezione" (2010). Personaggio multimediale per eccellenza, Gianfranco Manfredi è anche autore di più di trecento canzoni, di numerose sceneggiature cinematografiche e televisive, di saggi di critica musicale. Il suo debutto nel campo del fumetto è avvenuto con la creazione, per la Dardo, di "Gordon Link", uno scanzonato cacciatore di fantasmi (1991). Dal 1994, Manfredi collabora con la Sergio Bonelli Editore, scrivendo numerose sceneggiature per Dylan Dog e per Nick Raider. Nel 1997, firma, sempre per l’editore Bonelli, la serie di ambientazione western Magico Vento, in cui si mescolano elementi horror e magici e che rimarrà in edicola fino al 2010. Nel 2005 fa il suo esordio come sceneggiatore di Tex, firmando la storia “La pista degli agguati” pubblicata sul Maxi Tex di quell’anno. Dopo il buon riscontro di Volto Nascosto, un avvincente romanzo a fumetti in quattordici albi, pubblicato a partire dall’ottobre 2007, ora è la volta del suo seguito, Shanghai Devil, che approda in edicola, con la prima delle sue diciotto uscite, nell'ottobre 2011.

Annalisa Di Liddo ha conseguito un dottorato di ricerca in Studi Letterari Inglesi all'Università degli Studi di Milano. Oltre a lavorare a Milano, ha insegnato e svolto ricerche sui collegamenti tra letteratura contemporanea e studi visuali, con speciale attenzione a fumetti e libri per bambini, a Trento, Columbus (Ohio) e Toronto (Canada). E' traduttrice freelance di fiction (tra gli altri, ha tradotto in italiano autori come Angela Carter, Arthur Machen, Doris Lessing) e di sceneggiature, ed è consulente per case editrici. Le sue pubblicazioni includono un contributo su Rappresentare la Shoah (2005), Cityscapes: Islands of the Self (2007), A Comics Studies Reader (2008), e Acoma Graphic Novel (2009). Alan Moore è la sua prima monografia.

Per ulteriori informazioni: Istituto Confucio dell’Università degli Studi di Milano, tel. 02.50321675 (lunedì – venerdì, dalle 10.00 alle 15.00), info.confucio@unimi.it, www.istitutoconfucio.unimi.it.

Contatto stampa: Emma Lupano, 335.7835402, emma.lupano@unimi.it

 

 

 

CENTRORIENTE - P. IVA 07908170017 - CF PSCMRA56R30H856T

Copyright Centroriente 1999-2014