tuttocina
Google Web www.tuttocina.it

 

Shiatsu

 

CORSO PROFESSIONALE DI SHIATSU
 
Inizio Prossimo corso 22 Ottobre 2007
Presentazione Sabato 29 Settembre 2007, ore 9.30-16.30 (con pausa pranzo), c/o Dojo Ken Yu Shin, Via Mantova 34, stage introduttivo gratuito (circa 6 ore) shiatsu e tuina. 
Prenotazione obbligatoria.
e-mail: corsi@tuttocina.it - Tel. 011.898.04.06
Orario Le lezioni di MTC si svolgono di domenica, generalmente una al mese (vedi programma)
Le lezioni di shiatsu, di 3 ore alla settimana, ore 20-23 ogni lunedì, fino a giugno o di sabato nel weekend in cui è prevista la giornata di MTC.
Numero partecipanti Min. 12, max. 16
Luogo c/o "Il Fiore della Vita", Lungo Po Antonelli 147, Torino e c/o "Studio Shiatsu Makeshi", Via Vanchiglia 30, Torino.
Docenti Claudio Micalizzi (Shiatsu), Dr. Calogero Gruttad'auria (MTC), Dr. Daniele Giaivia (Anatomia), Prof. Adriano Bertoldi (Qigong), Marco Superbi (Tuina)
Informazioni CENTRORIENTE, LUNGOPO ANTONELLI, 177 - TORINO -
Tel. 011.898.04.06
e-mail:
Programma

Vedi sotto

Costo 1° anno: € 1150 (il costo comprende tutte le ore del corso ad eccezione delle lezioni di anatomia e fisiologia, il cui costo è di € 120)  
€ 1000 per chi si iscrive entro il 29 settembre

2° anno: € 1150 
3° anno: € 1150 
4° anno: € 750 
Quota iscrizione € 50
Perché scegliere un corso di shiatsu organizzato da Centroriente
Per i docenti, tutti altamente qualificati: il docente di teoria e pratica dello shiatsu ha oltre dieci anni di esperienza didattica; tutta la parte di MTC è tenuta da un medico, come pure le lezioni di anatomia.
Per il costo. Al primo anno 181 ore a soli 1000 euro (€ 5,52/ora)
Per la possibilità, dopo il corso di shiatsu, di frequentare il corso di tuina avendo tutta la parte di MTC abbuonata.
Il percorso didattico è completo, viene insegnato tutto quando è necessario per diventare un operatore professionale; non viene richiesta la partecipazione ad ulteriori seminari il cui argomento è già compreso nel programma.
Per la garanzia dell'organizzazione di Centroriente, che quest'anno compie 25 anni di attività.
PROGRAMMA DEL CORSO
1° ANNO - TOTALE ORE 181
Shiatsu
n° lezioni Argomento n. ore
4 lez. Teoria dello shiatsu
Tecniche di postura
Uso di Hara del peso e della perpendicalarità
12
12 lez. Studio e pratica dello shiatsu sui 12 meridiani della medicina tradizionale cinese 36
8 lez. Studio dei 4 Katà nelle posizioni tradizionali: prono - supino - laterale – seduto
Allenamento alla sensibilità all’ascolto
24
1 lez. Lezione privata (Verifica pratica sull’insegnante). 3
5 lez. Integrazione dei meridiani di M.T.C. nel katà di base
Come organizzare il trattamento (concetti base) 
Approfondimento della postura e dell’uso del peso e di hara
15
TOTALE ORE 90
MTC

(4 nov. 2007)
Introduzione alla mtc
Sviluppo storico della mtc
Teoria yin-yang: concetto di dualità, di ciclicità, di interdipendenze d'interscambio, di interproduzione
Lo yin e lo yang nella mtc
Teoria wuxing: nascita e necessità della teoria wuxing - teoria wuxing come concatenazione - approfondimento delle qualità e spiegazione - la teoria wuxing in mtc
7

(2 dic. 2007)
Teoria zang-fu: concetto di organi e visceri in mtc - associazionie tra organi e visceri - funzione specifica di ogni coppia organo viscere -organi e visceri straordinari - Fattori perturbanti esterni ed interni 7

(13 gen. 2008)
Teoria della circolazione
Le sostanze vitali principali in mtc qi, xue, jing e liquidi corporei loro funzioni
7

(3 feb. 2008)
Teoria dei jing-luo / meridiani (1^ parte):
- concetto di meridiano e di punto agopunturale
- lo yin e lo yang nei meridiani
- locazione anatomica e caratteristiche specifiche dei singoli meridiani
- punti principali e loro funzione / punti di importanza particolare e uso comune
7

(3 mar. 2008)
Teoria dei jing-luo / meridiani (2^ parte) 7

(31 apr. 2008)
Meridiani straordinari, distinti, tendino muscolari 7

(5 mag. 2008)
Diagnosi nella MTC - I quattro metodi diagnostici 1 7

(19 mag. 2008)
Diagnosi nella MTC - I 4 metodi diagnostici (2) - Le 8 regole diagnostiche 7
TOTALE ORE 56
1 weekend (sab-dom)
Data da fissare
Qigong 14
3 lez. Anatomia (20 gennaio, 17 febbraio, 10 marzo 2007)
La frequenza del corso di anatomia è parte integrante del corso per tutti coloro che dovranno sostenere l'esame. Sono dispensati coloro che hanno già conseguito il Certificato di Operatore tuina rilasciato dalla FISTQ o una certificazione istituzionale, es.: infermieri professionali, fisioterapisti, laureati in scienze motorie, biologia, medicina).
Costo del corso: € 120 (IVA e dispense incluse)
Esame di anatomia: terzo sabato di giugno 2007.
21
2° ANNO - TOTALE ORE 146
Shiatsu
6 lez. Ampuku (trattamento dell’addome)
Trattamento della schiena
Trattamento di testa, collo, viso
16
12 lez. Studio e pratica dello shiatsu sui 12 meridiani estesi del sistema Iokai di Shitsuto Masunaga. 36
3 lez. Valutazione energetica dell’addome e della schiena per mezzo delle zone Masunaga 9
2 lez. Lezione privata (Verifica pratica sull’insegnante) 6
5 lez. Introduzione alle funzioni dei meridiani
Introduzione al concetto di Kyo/Jitsu
15
TOTALE ORE 90
MTC
Diagnosi mediante lingua e polsi 7
Moxa, coppette, martelletto 7
Valutazione 1 7
Valutazione 2 7
Dietetica e cenni di fitoterapia 7
Auricoloterapia 7
TOTALE ORE 42
1 weekend (sab-dom) Qigong 14
3° ANNO - TOTALE ORE 118
Shiatsu
6 lez. Ampuku approfondire trattamento e valutazione in simultanea
Trattamento del corpo per zone.
18
12 lez. Funzioni e trattamento approfondito dei 12 meridiani estesi del sistema Iokai di Shitsuto Masunaga
Saper lavorare con: palmo, pollice, gomiti, ginocchia
Pratica sulla sensibilità empetica.
36
4 lez. Pratica del katà con uso di Hara, corretta postura, pressione e perpendicolarità. 12
2 lez. Lezioni private (Verifica pratica sull’insegnante) 6
4 lez. Funzioni dei meridiani e relazione tra Kyo/Jitsu
Mettere in comunicazione due zone e attivare movimenti energetici
Lavorare in tonificazione/sedazione
12
TOTALE ORE 90
MTC
Valutazione - Circolazione 7
Ginecologia - teoria 7
Digitopressione dei punti del piede 14
TOTALE ORE 28
PREPARAZIONE ESAME (4° ANNO) - TOTALE ORE 80
4 lez. Integrare il sistema di S.Masunaga con la M.T.C. 12
6 lez Serate teorico pratiche su domande o curiosità degli allievi per consolidare la capacità di produrre un lavoro professionale per mezzo del movimento energetico attraverso la pressione shiatsu. 18
6 lez Lezioni di pratica pura, scambio trattamenti e ripasso degli argomenti trattati nei tre anni
Ascolto/percezione
18
3+3 lez Lezione privata (Verifica pratica sull’insegnante)
Ricevere 3 trattamenti dall’insegnante
9+3=12
2 lez Lezioni per la preparazione dei casi studio e della tesi a tema. 6
  Prova teorico pratica con discussione tesi e casi studio 14
TOTALE ORE 80
Per il completamento del corso si richiede che lo studente riceva dall'insegnante un minimo di un trattamento per anno (costo di 30 € per trattamento).

Una disciplina dai risvolti sorprendenti

Lo Shiatsu è una disciplina nata in Giappone che trae le sue origini dall’agopuntura e dunque dalla Medicina Tradizionale Cinese, ed inoltre si arricchisce dei concetti della tradizione medico/filosofici della cultura orientale.

La parola shiatsu significa letteralmente pressione ("atsu") con le dita ("shi").

Tecnicamente lo shiatsu si esercita utilizzando delle pressioni sia con i pollici sia con i palmi delle mani, con i gomiti e con le ginocchia su diversi punti del corpo.

La pressione corretta possiede delle caratteristiche precise, quali: l' appoggio rilassato, perpendicolare, mantenuto e costante del pollice o delle dita o del palmo o del pugno o del gomito o del ginocchio, esercitato lungo il tragitto dei meridiani energetici o su aree specifiche del corpo.

Per gli orientali il corpo è un concentrato di energia in cui corpo fisico, mentale ed emotivo si integrano senza soluzione di continuità, e i meridiani costituiscono la rete invisibile di collegamento tra le funzioni vitali, il fisico e tutte le informazioni circolanti nel corpo.

Scopo di quest’ arte è lavorare su questo sistema stimolando le varie funzioni e in ultima analisi la capacità del corpo di rispondere agli stimoli esterni conducendo un ripristino delle funzionalità momentaneamente ridotte.

Normalmente un trattamento shiatsu genera una sensazione di benessere generale e porta ad un aumento della vitalità, riduce lo stress, la sensazione di stanchezza e confusione, sintomi tipici del mondo moderno a causa dell’incremento di stimoli esterni e di una sempre maggiore competitività ad ogni livello.

In campo terapeutico può prevenire disturbi e ripristinare la salute energetica a livello fisico, mentale e spirituale.

Lo shiatsu viene praticato su di un futon o su di un tappeto morbido, l’operatore si dispone in una situazione di calma e attenzione, che porta ad una buona attenzione nel lavoro, condizione necessaria per praticare correttamente le pressioni e la routine di lavoro. Il trattamento si adatta al ricevente per strategia generale, velocità, intensità, meridiani scelti e zone del corpo alle quali si dedica maggior intensità e attenzione che non in altre.

Chi riceve un trattamento dovrebbe indossare un abbigliamento comodo, senza bisogno di spogliarsi poiché la tecnica può essere applicata su di qualsiasi abbigliamento. In questo modo ogni ricevente si troverà a proprio agio abbandonandosi al trattamento nella migliore situazione di calma, condizione essenziale per ottenere un buon risultato.

Le pressioni shiatsu sul corpo inducono nel ricevente una forma di educazione all’ascolto di sè ed al recupero di una sensibilità verso se stessi, alla propria struttura e al proprio stato di salute.

Chiunque è in grado di praticare shiatsu sia a livello professionale che amatoriale su di amici e parenti, poiché questa disciplina permette di essere assimilata e approfondita a livelli diversi e ogni praticante può trovare le sfumature e gli argomenti più in connessione con i propri interessi, le proprie capacità e peculiarità personali.

L’operatore shiatsu sviluppa l’uso delle mani e la gestione del corpo recuperando quelle capacità umane insite in ognuno di noi che ci rendono speciali abitanti di questo pianeta. Il tatto, le sensazioni, l’intuito, ci accompagnano nella tecnica, trasformando semplici pressioni in raffinati strumenti di stimolo di comunicazione e di ascolto dell’altra persona.

Tutti sanno per esperienza personale che un tocco gradevole reca sempre un grande sollievo: istintivamente noi siamo portati ad abbracciare, coccolare, sostenere, accogliere, frizionare, stringere o semplicemente appoggiare una mano dove vi è un dolore. Questa è la capacità umana di mutuo soccorso e aiuto, tutti dovremmo indagare questo istinto fondamentale dell’uomo per contribuire a far si che il viaggio dell’umanità sia in po’ meno doloroso e più di aiuto e sostegno reciproco.

 

CENTRORIENTE - P. IVA 07908170017 - CF PSCMRA56R30H856T

Copyright Centroriente 1999-2014