tuttocina
Google Web www.tuttocina.it

 

INDICE>EDITORIA>LE COSE DEL MONDO SONO FUMO

LE COSE DEL MONDO SONO FUMO


Autore

Yu Hua

Editore

Einaudi, Torino

Prima edizione

2004

Pagg.

200

Traduzione dal cinese di

Maria Rita Masci

Titolo originale

Xianxue meihua, Gudian aiqing, Shishi ru yan,Yinghuochong, Xi bei feng huxiao de zhongwu, Liang ge ren de lishi, Shiba sui chumen yuanxing e Aiqing gushi © 1987, 1988 e 1989 Yuhua 

Una raccolta di racconti avvolti in un’atmosfera trasognata e magica, che riprende e rovescia la narrazione dell’antica tradizione cinese. Sembrano storie di ieri, raccontate con le immagini liriche di una lingua elegante e sapiente. Ma sono storie di oggi, con la forza della contemporaneità, le angosce di un mondo che fatica a mantenere un senso, l’ironia di chi sa mescolare normalità e bizzarria, la consapevolezza della precarietà di ogni cosa.

Nel microcosmo di un cortile, personaggi indicati con dei numeri intrecciano le loro vite in quella che si presenta come una paradigmatica normalità, ma genera invece una catena di morti bizzarre, quasi rituali, alle quali non sopravvivrà nessuno; il figlio di un cavaliere errante parte in una sorta di viaggio iniziatico alla ricerca degli assassini del padre; un giovane diretto in città per gli esami imperiali si innamora di una fanciulla che incontra in una ricca dimora, ma quando cercherà di riunirsi a lei, troverà solo rovina e desolazione; incarnata in una lucciola, l’anima dell’amato nonno torna a visitare i nipoti, in un misto di dolcezza e apprensione; una coppia stanca, un rapporto che dura da troppi anni nella routine e nella prevedibilità, trova nel racconto dell’episodio più cruciale della sua storia l’unica forza emotiva che la tiene insieme.
A cavallo fra realtà e irrealtà, vita e morte, presente e passato, Yu Hua svolge la sua poetica alla ricerca di una modernità espressiva, consapevole della impossibilità di raccontare il mondo attraverso le forme classiche. E per far questo, scompone e reinterpreta il racconto della tradizione cinese – le storie d’amore fra aspiranti funzionari e nobildonne, i romanzi di cappa e spada, gli affreschi sociali – trasportando il lettore verso un nuovo tipo di percezione e di esperienza estetica.

Yu Hua è nato a Hangzhou nel 1960. Fra i suoi libri, sono stati pubblicati in italiano: Vivere (Donzelli 1999), Torture (Einaudi 1997), L’eco della pioggia (Donzelli 1998), Cronache di un venditore di sangue (Einaudi 1999).

 

CENTRORIENTE - P. IVA 07908170017 - CF PSCMRA56R30H856T

Copyright Centroriente 1999-2014