tuttocina
Google Web www.tuttocina.it

 

INDICE>FRAMMENTI D'ORIENTE>LASCIAMOCI ... TRASPORTARE

Beijing 2008
Lasciamoci...trasportare

Efficienza e velocità

Attualmente nella capitale sono in corso di realizzazione quattro linee metropolitane: la linea 4, la linea 5, la linea 10 e la linea per l'aeroporto; per una lunghezza totale di 115 chilometri. Tre delle quattro linee saranno messe in funzione prima delle Olimpiadi, mentre la linea 4 sarà portata a termine entro il 2009. Per cui, insieme alle preesistenti linee 1, 2 e 13, l'intera rete metropolitana della capitale, già durante le Olimpiadi coprirà una lunghezza totale di circa 200 chilometri. 
Secondo il piano previsto dalle autorità dei Trasporti di Pechino, prima del 2008 saranno disponibili 318 chilometri di percorsi su strade di nuova realizzazione e anche di strade rifatte, 1509 chilometri di autostrada di nuova realizzazione ed altri 2530 chilometri di autostrada rifatta. 
Alla fine del 2006 il Comitato delle Comunicazioni della Municipalità di Pechino ha attuato nuove riforme per la gestione dei trasporti pubblici. E così gli abbonamenti mensili sono stati sostituiti da carte ricaricabili magnetiche che permettono ai passeggeri di effettuare corse a soli 0.4 yuan e 0.2 (studenti) yuan. La tariffa delle corse in autobus con aria condizionata è stata ridotta da 2 a 1 yuan. Inoltre sono state aperte corsie preferenziali per le linee degli autobus, numerose delle quali saranno presto in funzione e gli investimenti pubblici annui per il settore dei trasporti pubblici sono stati aumentati a 4 miliardi di yuan. 
L'intento finale è ridurre l'uso delle automobili private per ridurre, di conseguenza, il traffico cittadino. Si spera che dopo i miglioramenti effettuati nel sistema dei trasporti di Pechino la percentuale degli autobus giunti puntualmente alle fermate sia del 90% e che le distanze da coprire tra una fermata e l'altra siano di 200 metri. 
I benefici e la convenienza delle nuove politiche messe in atto nel settore trasporti hanno incoraggiato molte persone a ritornare all'uso degli autobus e nel primo mese di attivazione del sistema di carte elettroniche ne sono state vendute ben 7,8 milioni, tanto che il rifornimento delle stesse è stato necessario più volte. Ogni giorno vengono effettuate 11 milioni di corse, con un aumento di 750.000 corse in più rispetto al periodo antecedente al nuovo sistema.
Il traffico è più scorrevole lungo le grande arterie della città come la Chang'an Jie (Via della Lunga Pace), la Ping'an Dadao (la grande strada della Pace) e in altre importanti che collegano la città da parte a parte. Ma le condizioni di alcune sezioni delle circonvallazioni note come "anelli", restano ancora molto critiche nelle ore di punta ed anche gli autobus che li percorrono sono spesso ancora molto affollati. 
Pechino è una grande municipalità con una popolazione ufficiale di 11,8 milioni di persone che risiedono all'interno di una superficie di 16.410 kmq. Negli ultimi anni quello che era conosciuto in passato come "il regno delle biciclette" è diventato invece dominio delle automobili. A partire dal novembre del 2006 il numero di automobili presenti nella città era arrivato a 2,82 milioni e ogni giorno giungono in strada altre mille nuove auto private che fino ad ora sono 1,56 milioni, e negli ultimi anni il numero di persone che va al lavoro in macchina aumenta del 17% mentre la diminuzione annuale delle biciclette è del 20%.
La media annuale di ampliamento delle strade a Pechino è pari al 3%, una percentuale ben ridotta rispetto a quella di crescita del traffico di automobili. Si prevede che l’attuale percentuale di crescita del numero di auto andrà diminuendo. Nel 1994 le auto lungo il secondo ed il terzo anello andavano a una velocità media di 45 km/h. Nel 2003 la velocità si era ridotta a 12 km/h su alcune corsie e a meno di 7 km/h su alcune altre durante le ore di punta. 
Insieme al miglioramento dei trasporti pubblici e allo sviluppo del sistema stradale, sono in corso altri progetti vicino alle sedi olimpiche e in altre importanti aree. Attualmente sono in fase di realizzazione 10 chilometri di metropolitana circolare che collega il Villaggio olimpico alle sedi principali dei giochi olimpici come il "Nido" (lo stadio nazionale) ed il "Cubo d'Acqua" (il centro nazionale acquatico).
Per meglio facilitare gli spostamenti dei visitatori durante le Olimpiadi, dopo l'emissione delle card elettroniche saranno emessi biglietti di validità di 3, 7 e 15 giorni, validi su tutti gli autobus che operano entro i distretti urbani. 

Tecnologia dei trasporti

Durante le Olimpiadi Pechino sperimenterà il pieno funzionamento dei Sistema di Trasporto Intelligente (STI) che comprende una vasta gamma di mezzi tecnologici con e senza filo per la comunicazione e le informazioni. 
Fra le misure gestionali messe in atto durante le Olimpiadi sarà compreso un sistema di diffusione delle informazioni relative ai trasporti pubblici in forma cartacea, via televisione, via radio e via internet per aggiornamenti in tempo reale. Questi sistemi di informazione intendono favorire lo scorrimento del traffico ed evitarne la congestione. 
Inoltre, durante le Olimpiadi tutte le sedi olimpiche non avranno parcheggi per i mezzi privati. 

Ecologia dei trasporti “olimpici”

Al fine di ridurre le emissioni di scarico delle automobili Pechino ha introdotto nuovi autobus ad alimentazione verde. Per la prima volta saranno impiegati 50 autobus alimentati da batterie al litio che saranno impiegati nel Villaggio Olimpico e presso il villaggio dei Mezzi di Comunicazione in occasione delle Olimpiadi di Pechino 2008. 


Frammenti d'Oriente, dicembre 2007

 

CENTRORIENTE - P. IVA 07908170017 - CF PSCMRA56R30H856T

Copyright Centroriente 1999-2014