tuttocina
Google Web www.tuttocina.it

 

INDICE>FRAMMENTI D'ORIENTE>LINGUE STRANIERE E OLIMPIADI

Lingue straniere e Olimpiadi

Ovunque nella capitale si è diffusa la moda di apprendere le lingue straniere. 
Negli ultimi vent'anni, grazie al crescente scambio internazionale vi è stata una diffusione dell'apprendimento delle lingue straniere in Cina, in particolar modo legato al numero di persone che si sono recate all'estero per studio o per lavoro. La tendenza è andata accelerando quando Pechino ha ottenuto il ruolo di città ospite delle Olimpiadi del 2008. 
Per creare un buon ambiente ospitale durante le Olimpiadi del 2008, già nel 2000 Pechino lanciò una serie di programmi finalizzati a diffondere l'apprendimento delle lingue straniere. Nel 2002 il Comitato Organizzativo delle Olimpiadi creò dei progetti per lo studio delle lingue straniera a Pechino dal 2003 al 2008. Quando le Olimpiadi avranno inizio si stima che saranno ben 5 milioni i cinesi di Pechino, pari al 35% dei residenti permanenti nella capitale, che parleranno almeno una lingua straniera.
Oltre alle lingue straniere, i cartelli stradali e informativi per strada saranno numerosi e scritti in cinese ed insieme in altre lingue straniere. In centro saranno presenti punti servizio di informazioni per offrire assistenza. Chi parla almeno una lingua straniera sarà inserito in una delle tre categorie che vanno dal: basico, medio e alto. Chi farà parte della categoria base comunicherà con un livello relativo, e potrà esprimere concetti e presentazioni semplici. Chi invece rientrerà nella categoria alta avrà un livello universitario o superiore di formazione linguistica, e avrà superato l'esame universitario di Inglese della Fascia Sei (persone-non inglesi-specializzate).
La standardizzazione dell'uso della lingua inglese nei luoghi pubblici a Pechino è iniziata agli inizi del 2006. Fra le misure adottate sono inclusi, cartelli segnaletici stradali e centri servizi informativi presso aree molto frequentate dai turisti e commercianti. Più di 6500 nomi delle vie in città sono scritti anche in lingua inglese negli otto distretti più importanti della città, tutti revisionati correttamente. Entro la fine del 2007 la standardizzazione dell'uso della lingua inglese nelle aree pubbliche sarà completata.
Durante le Olimpiadi delle squadre specializzate (oltre 400.000 volontari cittadini.) forniranno informazioni, servizi di traduzione e interpretariato, pronto intervento e altri servizi presso 2.000 punti chiave della capitale situati nelle vicinanze delle sedi olimpiche, fra cui saranno compresi: punti centrali del trasporto pubblico, centri commerciali, siti di interesse turistico, centri di assistenza medica e hotel.

Frammenti d'Oriente, dicembre 2007

 

CENTRORIENTE - P. IVA 07908170017 - CF PSCMRA56R30H856T

Copyright Centroriente 1999-2014