tuttocina
Google Web https://www.tuttocina.it

 

INDICE>EDITORIA>IL GALLO DI FERRO

IL GALLO DI FERRO


Autore Paul Theroux
Editore Baldini&Castoldi, Milano
Collana Romanzi e Racconti
Prima edizione 2001
Pagine 575
Traduzione (dall’inglese) di Hilia Brinis
Titolo originale Riding the Iron Rooster
1988 Cape Cod Scriveners Company

Un antico proverbio cinese dice: "Possiamo sempre ingannare uno straniero". Paul Theroux - quasi ad accettare la sfida - ha attraversato in un anno, treno dopo treno, l’immenso pachiderma asiatico, accompagnato per gran parte del viaggio da un burocrate per nulla spiritoso, angelo custode al soldo del governo. Volutamente ha alloggiato in alberghi scadenti e mangiato vibi repellenti, ha visto cose terribili ed stato quasi ucciso da un guidatore imprudente; e, paradosso finale che suona come giudizio, ha finito il suo viaggio in Tibet: un posto in cui tutti odiano la Cina e i cinesi. Nel corso del suo anno sui binari lo scrittore americano ha incontrato nuovi ricchi e vecchi poveri, ha dialogato con l’elegante e impossibile casta di eletti, quell’intellighenzia cinese lontana da tutti i problemi e implosa nella sua corazza di bamb, divieti e nevrotiche dispute dottrinarie. Ha sperimentato il disagio estremo di una marcia senza ritmo, esposto ai capricci del tempo e alle inefficienze dell’uomo.
Theroux ha affrontato un Paese di cui difficile scoprire e conoscere i mutamenti, anche dopo lo sgretolamento dei blocchi contrapposti. cambiato qualcosa dopo il crollo del Muro di Berlino? La Cina sempre la stessa? L’autore ci racconta quella precedente (ancora troppo attuale...) e Il Gallo di Ferro il funambolico resoconto di un viaggio difficile, tanto che farebbe impazzire quasi chiunque. Theroux ricostruisce lucidamente le sue avventure: dalle desolate lande della Mongolia e del Xinjiang alle foreste di ghiaccio della Manciuria e le cime rarefatte del Tibet; migliaia di chilometri attraverso i paesaggi pi diversi, tra volti curiosi e anonimi. Almeno quante le bruttissime grandi citt con la loro brulicante ed enigmatica vita. Infatti il libro, come lecito aspettarsi da una penna felice, parla anche e soprattutto della popolazione cinese e dei suoi usi complessi e lontani. Forte di un talento non comune per la conversazione. Theroux ha saputo trarre spunti di riflessione da tutti i suoi incontri, da quelli casuali a quelli pi fatui e mondani, senza mai farsi travolgere dalla sua vena cinica e disincantata. Il Gallo di Ferro un grande romanzo di viaggio scritto da un ottimo giornalista, o una lunga e bellissima cronaca scritta da un grande romanziere. In entrambi i casi di un talento cristallino.

Paul Theroux (1941) nato negli Stati Uniti e ha soggiornato a lungo in Italia e in Africa. Osservatore e scrittore instancabile, i suoi romanzi, i suoi diari e le sue cronache di viaggio hanno raccontato e descritto fedelmente luoghi lontani e diversi, da Singapore alla Patagonia, da Honolulu all’Uganda e al Dorset. Nel 2000 Baldini&Castoldi ha pubblicato Ultimi giorni a Hong Kong.

 

CENTRORIENTE - P. IVA 07908170017
Copyright Centroriente 1999-2018