tuttocina
Google Web https://www.tuttocina.it

 

LA CINA DEI PRIMI DEL '900
"Gli ultimi giorni di Pechino"

 

La Cina dei primi del '900

Autore Pierre Loti
Editore Tarka, Mulazzo (Pontremoli, MS)
Ultima edizione 2017 (già pubblicato nel 1997 con il titolo "Gli ultimi giorni di Pechino", Muzzio, PD)
Pagine 224
Titolo originale Les derniers jours de Pékin
Traduzione (dal francese) di Marco Bevilacqua
N. ISBN 978-8899898700
 

Nel settembre del 1900, Pierre Loti, ufficiale a bordo del Redoutable, giunge a Pechino per partecipare alla grande spedizione punitiva che sette potenze europee alleate (tra cui l’Italia, la Francia e l’Inghilterra) hanno allestito contro i Boxer (società segreta patriottica
cinese che tentò la rivolta contro i colonialisti inglesi).
Arrivato dopo una trionfale sfilata attraverso l’inviolabile Cina proibita, passa la notte in uno dei letti dell’imperatrice in fuga e usa come coperte i suoi vestiti dorati.
Tra le rovine ancora fumanti di Pechino, il racconto della spedizione militare offre a Loti il pretesto per descrivere la vita, i costumi, l’architettura e l’ambiente naturale della Cina d’inizio secolo.
L’autore riporta alla luce, con stile incalzante e riccamente descrittivo, le tracce del combattimento disperato sostenuto durante 55 giorni dagli ambasciatori occidentali, dal loro personale e dalle loro famiglie, assediati da 6.000 Boxer armati di
cannoni e di esplosivi.
Un tragico affresco dell’episodio che forse più di altri caratterizzò gli ultimi anni del colonialismo.

Pierre Loti (Rochefort-sur-mer 1850-Hendaye 1923). L’amore per i viaggi gli fece scegliere già a 17 anni la carriera nella Marina francese che lo portò a visitare Paesi favolosi per l’epoca: India, Marocco, Cina, Egitto,Turchia, Oceania, Giappone, Senegal, persino l’Isola di Pasqua. Dopo ogni viaggio, le avventure vissute, gli esotici amori, i suggestivi luoghi visitati e soprattutto la sua personale sensibilità disincantata e malinconica, fornirono l’ispirazione e la materia dei suoi innumerevoli libri (circa 40 volumi), tra i quali Al Marocco, Aziyadé, Il matrimonio di Loti, Madame Crisantemo, Ramuntcho, Pescatore d’Islanda considerato il suo capolavoro. Entrò all'Académie française nel 1891. Nel catagolo Tarka sono presenti Al Marocco e L’Italia della Grande Guerra.

 

CENTRORIENTE - P. IVA 07908170017
Copyright Centroriente 1999-2018