tuttocina
Google Web www.tuttocina.it

 

DIALOGARE IN CINESE VOL. 2
CON CD AUDIO

 

Dialogare in cinese vol. 1

Autore Magda Abbiati e ZHENG Ruifang
Editore Cafoscarina, Venezia
Prima edizione 2011
Pagine 428
N. ISBN 978-88-7543-300-0

Il presente manuale si rivolge a tutti coloro che desiderino apprendere la lingua cinese sviluppando in particolare le competenze orali.
L’approccio scelto è di tipo comunicativo. Nelle diverse lezioni sono stati messi a fuoco i principali atti linguistici e le relative modalità espressive, così da offrire allo studente gli strumenti necessari per usare la lingua in modo appropriato rispetto alla situazione e allo scopo linguistico, e al tempo stesso imparare a riconoscere e produrre enunciati grammaticalmente corretti.
La lingua presentata nel manuale è la lingua moderna standard, il cosiddetto pǔtōnghuà (lingua comune), basata sulla pronunzia del dialetto di Pechino, sul lessico dei dialetti del nord e sulla norma grammaticale consolidatasi nella produzione letteraria moderna. I caratteri cinesi che compaiono nel testo sono quelli attualmente in uso nella Cina continentale, che comprendono 2.238 forme ridotte nel numero dei tratti, i cosiddetti caratteri semplificati, adottati nel decennio '56-'64 in sostituzione delle forme tradizionali, i caratteri complessi tuttora in uso a Hong Kong e nell'isola di Taiwan, oltre che in varie zone di insediamento di comunità cinesi all'estero. Il sistema di trascrizione dei caratteri è quello ufficiale nella Cina continentale, noto come pinyin, costituito da 26 lettere latine.
Il manuale si compone di due volumi di 24 lezioni ciascuno, per un totale quindi di 48 lezioni. Le prime quattro sono suddivise in sei parti: una prima parte riguardante la pronunzia, in cui sono fornite le necessarie spiegazioni fonetiche; una seconda parte di vocabolario, dove sono elencate, nell'ordine in cui compaiono, le parole nuove della lezione, con pronunzia e significato (le parole in rosso sono parole supplementari o parole che compaiono nella parte relativa agli esercizi); una terza parte che contiene letture con testo in caratteri cinesi e in trascrizione e, a seguire, le note grammaticali e lessicali utili per la comprensione di quanto letto (le esemplificazioni delle strutture grammaticali, per facilitarne la visibilità, sono state inserite in riquadri evidenziati in rosso); una quarta parte che raccoglie le frasi chiave dell'atto comunicativo su cui la lezione verte; una quinta parte che comprende svariati esercizi di ascolto e di conversazione mirati al consolidamento delle funzioni comunicative e delle strutture grammaticali e particolarità lessicali apprese; una sesta parte in cui viene indicata la successione e la direzione con cui i tratti dei caratteri nuovi vengono tracciati (i caratteri sono scritti in rosso e in nero: la parte rossa costituisce il cosiddetto radicale, utile per la ricerca del carattere sul vocabolario, in nero sono scritti i tratti restanti).
La presentazione degli aspetti fonetici viene esaurita nelle prime quattro lezioni, dopo di che la parte sulla pronunzia non compare più. Le lezioni 5-12 contengono, come le prime quattro, una parte sull'ordine di successione dei tratti dei caratteri, in cui però non si è più ritenuto necessario dare indicazioni circa la relativa direzione. Questa parte manca del tutto nelle lezioni 13﷓24 e nell'intero secondo volume, in considerazione del fatto che, dopo dodici lezioni, i principi della scrittura dei caratteri dovrebbero essere ormai acquisiti. Nelle diverse lezioni sono inoltre inserite annotazioni (Sapevi che...) in cui sono presentati aspetti, spesso non strettamente linguistici, che hanno però rilevanza ai fini della comunicazione.
Le parti sulla fonetica, i vocabolari, le letture, le frasi chiave e gli esercizi di ascolto sono contrassegnati dal simbolo cuffia, il quale sta a indicare che i CD allegati ai volumi contengono i relativi file audio. Il CD allegato al primo volume contiene inoltre un workbook che può essere stampato e utilizzato per esercitarsi nella scrittura dei caratteri.
Il lessico del primo volume assomma a 924 parole ed espressioni, per un numero complessivo di 735 caratteri. Il lessico del secondo volume comprende ulteriori 891 parole ed espressioni, pari a 394 caratteri aggiuntivi. II manuale contiene quindi in tutto 1.815 parole ed espressioni, per un totale di 1.129 caratteri.
Il primo volume consente di raggiungere il livello di competenza linguistica A2 del CEFR (Quadro comune europeo di riferimento per la conoscenza delle lingue), equivalente al livello 2 del sistema di certificazione della lingua cinese HSK (Hànyú Shuipíng Kàoshì);
il secondo volume consente di raggiungere il livello B2 del CEFR, equivalente al livello 4 del HSK.
L'enfasi posta sull'acquisizione delle abilità orali ha indotto a limitare al massimo l'apparato grammaticale del manuale. Per eventuali approfondimenti si rimanda ad Abbiati, Grammatica di cinese moderno (Venezia, Cafoscarina, 1998).
Il progetto complessivo del manuale è stato concepito da Magda Abbiati, che ha diretto i lavori per la sua realizzazione e ha redatto la parte in italiano. Per la parte in cinese, il primo volume è opera di Zhang Ruoying, il secondo è opera di Zheng Ruifang. Franco Gatti ha curato il coordinamento tecnico. Le voci nei file audio sono di Zheng Ruifang e Xu Jingtian (primo volume) e di Xu Zhenhua e Chen Liansheng (secondo volume).

 

CENTRORIENTE - P. IVA 07908170017
Copyright Centroriente 1999-2017