Cina-Africa: tra aiuto allo sviluppo e neocolonialismo
Autore Aristide Sié San-Touma Dah
Editore Edizioni Sapienza, Roma
Prima edizione Agosto 2021
Titolo originale
Traduzione di
Pagine 52
Note
N. ISBN 978-6204051673

Al di là del sostegno reciproco tra la Repubblica Popolare Cinese e gli stati africani sulla scena internazionale, i due partner, oltre ad aver condiviso una storia comune, hanno mantenuto scambi che risalgono a tempi antichi. Se oggi la Cina si presenta come la figura principale nel commercio con l’Africa, è soprattutto a causa della sua politica, che è quasi l’opposto di quella dei partner tradizionali. Wen JIABAO ha già confermato questa posizione quando ha dichiarato che la Cina non vuole esportare il proprio valore e modello di sviluppo. Tuttavia, gli stati africani che cercano modi e mezzi per avviare il loro sviluppo socio-economico non dovrebbero essere ipnotizzati dalle belle parole e dai risultati. Dopo tutto, nessuna cooperazione è a priori vantaggiosa o svantaggiosa. Spetta ai leader africani trovare modi e mezzi appropriati per far funzionare la cooperazione a beneficio della popolazione locale. Questo libro evidenzia la particolarità della politica africana della Repubblica Popolare Cinese attraverso l’ambivalenza che la caratterizza.

Segui la nostra pagina Facebook per tutti gli ultimi aggiornamenti!

CentrOriente / P.IVA 07908170017 / Privacy Policy / Cookie Policy

CentrOriente / P.IVA 07908170017 / Privacy Policy / Cookie Policy

Share This