Come foglie di tè
Autore Lisa See
Editore Longanesi, Milano
Prima edizione Agosto 2020
Titolo originale The Tea Girl of Hummingbird Lane
Traduzione dal cinese  di Giuseppe Maugeri
Pagine 432
Note
N. ISBN 978-8830451414

 

 

 Nel remoto villaggio di montagna in cui vivono, Li-yan e la sua famiglia allineano le loro vite al susseguirsi delle stagioni e alla coltivazione del tè. Per il popolo akha di cui fanno parte, la vita procede nello stesso modo da secoli, scandita dai ritmi della natura e dai rituali della tradizione. Ma quando sopraggiunge uno sconosciuto a bordo di una jeep, la prima automobile che gli abitanti del villaggio abbiano mai visto, tutto cambia. E la prima a cambiare è proprio Li-yan, una delle poche ragazze istruite che popolano il villaggio. Lentamente, Li-yan comincia a mettere in discussione i costumi tradizionali che hanno modellato la sua vita sin dalla nascita, finché non resta incinta di un uomo che i suoi genitori disprezzano. La tradizione impone a Li-yan di uccidere la sua bambina, ma la ragazza fugge e, per salvarla, lascia la piccola davanti a un orfanotrofio, stretta in una coperta che nasconde una tea cake. Mentre Li-yan scopre sé stessa e il suo potenziale, studiando e ottenendo un lavoro, conducendo una vita cittadina, la sua bambina, Haley, viene cresciuta da un’amorevole coppia californiana. Ma nonostante la vita privilegiata vuole scoprire le sue origini, conoscere la madre naturale che l’ha abbandonata e sul cui destino lei si interroga senza sosta, mentre cerca il senso della propria vita nello studio del Pu’er, il particolare tè che ha modellato il destino della sua famiglia d’origine per secoli…

Lisa See, nata a Parigi nel 1955, vive a Los Angeles. Figlia della scrittrice Carolyn See e dell’antropologo Richard See, ha trascorso la giovinezza a Los Angeles, in particolare a Chinatown.
Dopo un B.A. conseguito alla Loyola Marymount University nel 1979, dal 1993 al 1996 è stata corrispondente dalla West Coast per il Publishers Weekly.
Nel 1995 ha fatto il suo esordio nella narrativa con il memoir La montagna d’oro, incentrato sulla storia della migrazione dei suoi antenati cinesi in California trasposto in rappresentazione teatrale, esibizione museale e pellicola cinematografica.
In seguito ha dato alle stampe due opere di saggistica e una decina di romanzi incentrati sulla storia, la cultura e le tradizioni cinesi, ottenendo in due occasioni la menzione d’onore agli Asian/Pacific American Awards for Literature. Ha ottenuto il grande successo di pubblico grazie al bestseller internazionale Fiore di neve e il ventaglio segreto, dal cui nel 2011 è stato tratto il film Il ventaglio segreto.
In italiano sono stati pubblicati, tutti per Longanesi, In una rete di fiori di loto (1999), Fiore di neve e il ventaglio segreto (2006), La ragazza di giada (2008), Le ragazze di Shanghai (2009), Le perle del drago verde (2012), Come i fiori di notte (2015), Come foglie di tè (2020).

Segui la nostra pagina Facebook per tutti gli ultimi aggiornamenti!

CentrOriente / P.IVA 07908170017 / Privacy Policy / Cookie Policy

Share This